Come le VJP, anche le HZP (Prove autunnali di allevamento) vengono organizzate dai Gruppi di ogni Regione “Land” della Germania e dal nome si deduce che si svolgono ogni anno in autunno e precisamente nel mese di Settembre.

Lo scopo di queste prove è  verificare la qualità degli accoppiamenti fatti l’anno precedente dai vari allevatori “Züchter” e quindi trarre delle importanti indicazioni per le future scelte allevatoriali.

Le HZP possono essere “mit spur” con la prova su traccia di lepre, o senza di questa “onhe spur”, per cui, per avere una corretta lettura dei punteggi ottenuti dai cani che vi hanno preso parte, occorre controllare con  quale delle due modalità  si sia svolta la prova.

Esiste poi una HZP molto particolare, anzi unica, chiamata “HEGEWALD ZUCHTPRUFÜNG” dallo pseudonimo del suo inventore Barone Sigmund Freiherr v. Zedlitz, meglio conosciuto con lo pseudonimo di “Hegewald”.

Questa prova si svolge una volta l’anno in una località adatta, che cambia a seconda della regione organizzatrice. La caratteristica principale della “Hegewald” è di essere internazionale e di contare fra gli iscritti, cani provenienti da tutta la Germania, da diversi Paesi europei e anche dagli Stati Uniti d’America.

Ogni anno dal 1920 si svolge questa prova, tranne che per gli anni che vanno dal 1939 al 1948 a causa del 2° conflitto mondiale, negli anni 1963, 1973, 1979 non fu organizzata,  e nell’anno1998 non fu organizzata per motivi politici, legati al movimento ambientalista tedesco.

La “Hegewald” può essere considerata una sorta di “campionato del mondo” per la razza Drahthaar e vincerla è il sogno di ogni conduttore e/o allevatore, in quanto la vittoria di questa prova, dona lustro e fama sia al “Führer”, che al cane e quindi di riflesso anche al suo allevatore.

I cani che vi partecipano sono la “créme” dei soggetti che non hanno ancora compiuto i due anni di vita, in quanto per poter prenderne parte devono possedere determinati requisiti, che fungono proprio da selezione preventiva.

Considerato che mediamente ogni anno nell’ambito dei Paesi aderenti al VDD ( Germania, U.S.A., Canada, Bulgaria) nascono circa 3.000 cuccioli, che il numero dei partecipanti alla” Hegewald” è generalmente attorno ai 200 e che i binomi che portano a termine la prova sono circa il 70-80% degli iscritti, si può facilmente intuire che il solo prenderne parte entrando in classifica, è motivo di soddisfazione.

Vediamo ora in sintesi, quali sono i requisiti che devono avere i candidati per potervi partecipare.

  • Superare la Prova giovani “VJP” ottenendo un punteggio minimo di P. 65 (con una valutazione minima di molto buono (sehr gut) (9) in “Spurarbeit”, in “Suche” e in “Vorstehen”;
  • Essere esenti dalle patologie legate all’apparato scheletrico HD (Displasia dell’anca) e OCD (Osteocondrosi Disseccante)
  • Aver superato la prova di coraggio con selvatico “nocivo”
  • Superamento del “Wasser test” che funge da ultimo filtro prima di poter sottoporre la candidatura di un binomio al Prufungsleiter del Gruppo organizzatore. Il “Wasser test” si svolge di solito durante il primo fine settimana di Agosto ed è organizzato da ognuno dei 34 Gruppi Tedeschi. Per gli stranieri di solito si svolge nel penultimo o ultimo fine settimana di Luglio, in quanto il termine per l’iscrizione all’Hegewald per gli stranieri è anticipato di due settimane. Il candidato viene testato sul lavoro in acqua con le seguenti prove:

controllo della reazione allo sparo in acqua (Schussfestigkeit);

cerca e riporto dell’anatra morta occultata dalla vegetazione palustre (Verlorensuche im deckungsreichen Gewasser);

cerca dell’anatra viva disalata nella vegetazione palustre (Stobern mit Ente im deckungsreichen Gewasser).

In questa sede i candidati all’Hegewald vengono anche sottoposti ad una valutazione delle forme e del pelo dal Controllore d’allevamento del Gruppo organizzatore (Zuchtwart), senza che venga rilasciato un giudizio ufficiale sottolineato da valutazione numerica, ma viene espresso un giudizio che rientra nella valutazione generica del “molto buono” o del “buono”, sotto la quale il candidato non è ammesso. Particolare attenzione è posta al fatto che il D.D. controllato abbia la barba e che abbia la coda amputata.

In questo modo si evita di dover far perdere tempo ai giudici dell’’Hegewald con cani che non hanno i requisiti. È bene precisare che nonostante questa selezione, alcuni partecipanti verranno poi scartati dalle terne giudicanti le forme ed il pelo all’Hegewald per difetti precedentemente non rilevati.

Il superamento dell’Hegewald permette di essere automaticamente iscritti al prestigioso Registro d’allevamento del VDD (Zuchtbuch).

Dal 2012 questo obbligo è stato esteso anche ai binomi di Nazioni che non fanno parte del VDD e V.

In particolare per l’Italia dal 2012 al 2016 il Wasser test si è svolto a Molinella (BO), presso l’Azienda Faunistica la “Rosetta” in località Marmorta, nel 2017 si è svolto in Provincia di Mantova e nel 2018 non si è svolto in quanto non vi sono stati candidati.

Come per la “VJP”, anche per l’HZP il sistema dell’ assegnazione dei punteggi è basato su una scala di valori che va da zero a dodici e, a secondo del tipo di prova, il punteggio assegnato sarà moltiplicato per un fattore di difficoltà che va da uno a tre. Questo sistema di valutazione numerica, molto più raffinato di quello basato su una scala di valori che va da zero a quattro (come per la VGP), fu introdotto dal Controllore Capo dell’Allevamento Sig. George Greller, il più importante del dopo guerra.

Questo vale sia per le prove di lavoro, che per il giudizio che i cani partecipanti otterranno nelle forme (Formwert) e nel pelo (Haarwert).

Questi giudizi accompagneranno il cane per tutta la vita e compariranno nei “pedegree” dei loro eventuali figli.

Ecco la scala dei valori completa di punteggio numerico e giudizio.

 

Hervorragend

= 12 punti eccellente

Sehrgut

= 11 punti

= 10 punti molto buono

= 9 punti

Gut

= 8 punti

= 7 punti buono

= 6 punti

Genügend

= 5 punti

= 4 punti sufficiente

= 3 punti

Mangelhaft

= 2 punti scarso

= 1 punto

Ungenügend

= 0 punti insufficiente

 

Vediamo ora più nel dettaglio quali sono le prove che compongono nel loro insieme la Hegewald-

Il primo ventaglio (Anlage facher) comprende:

  1. Spurarbeit (Hase): pista su traccia di lepre. Si svolge come già visto per la “VJP”  e consente di dare anche un giudizio riguardo all’abbaio che il cane esegue durante l’inseguimento (Art des Jagens): spurlaut (abbaio sulla passata); sichtlaut (abbaio alla vista della lepre); fraglich (dubbio da parte dei giudici); stumm (mancanza di abbaio); waidlaut (abbaio eccessivo). E’ una delle tre prove nelle quali può essere assegnato il punteggio massimo di 12 (Hervorragend), il quale sarà moltiplicato per tre, a testimoniare la massima difficoltà e quindi l’importanza di questa prova. (max p. 12 x 3 = 36). Il Conduttore che dichiarerà prima dell’inizio della prova, che il proprio ausiliare è corretto allo schizzo della lepre, potrà dimostrarlo se ne avrà occasione, in tal caso i giudici annoteranno l’evento, che sarà trasmesso alla segreteria dello Jagdgebrauchshund e V., la quale rilascerà al Conduttore il relativo attestato AH (Armbruster Haltabzeichein)
  2. Nase Gebrauch : valutazione dell'utilizzo del naso. Come per la “VJP” non è una prova vera e propria. La terna giudicante assegnerà un punteggio in considerazione di come il cane utilizza le proprie doti olfattive in campo e in acqua, a seconda della situazione ambientale e climatica in cui è chiamato ad agire. Viene valutato il comportamento del cane in tutte le occasioni che quest’ultimo deve avvalersi dell’utilizzo del naso per risolvere al meglio il compito che sta svolgendo, quindi “Spurarbeit” (pista su traccia di lepre), “Vorstehen” (ferma) e “Wasserarbeit”: Stöbern mit Ente  im deckungsreichen Gewässer   (lavoro in acqua e nella vegetazione su pista di anatra disalata), “Schleppe”, (pista su selvatico da piuma e da pelo trascinato sul campo). E’ la seconda tra le tre valutazioni, che possono raggiungere il massimo punteggio (max p.12 x 3 = 36), infatti viene valutata una dote indispensabile in un ausiliare da caccia e la sua capacità di utilizzarla nel migliore dei modi al cospetto di tre selvatici diversi (lepre, fagiano/starna, anatra).  
  3. Suche:                cerca. Anche questa è una prova già descritta nell’ambito della “VJP”, avviene in campo “Feld” e dimostra la propensione del cane nel reperire la selvaggina, percorrendo sul terreno uno schema ideale detto a “Lacets”, in condizioni favorevoli di vento e adeguando l’andatura e l’ampiezza delle “aperture” sul terreno alla vegetazione che di volta in volta si presenta. Il punteggio massimo con cui è premiata la cerca è  max p.11 x 2 = 22.
  4. Vorstehen:ferma.Come per la “VJP”, la terna giudicante dovrà esprimere un punteggio sull’istinto innato che il cane dimostra di avere nel fermare la selvaggina che incontra durante le fasi di cerca, indipendentemente dalla qualità della cerca svolta, considerando di volta in volta le difficoltà che il cane incontra sul terreno (direzione del vento, condizioni climatiche, comportamento della selvaggina, ecc.). Il punteggio massimo con cui è premiata la ferma è  max p.11 x 2 = 22.                             
  5. Fürigkeit:collegamento (del cane verso il Conduttore). Questo è l’ultimo test che troviamo ripetuto dalla “VJP”. Non è una prova vera e propria, ma è la valutazione che i giudici formulano in base al comportamento del cane durante la prova di cerca “Suche”, nei confronti del Conduttore, il quale si sposterà nel campo nelle direzioni più opportune, dove dovrà essere assecondato dal cane con il minimo degli interventi vocali, da fischietto e con gesti da parte sua. Il punteggio massimo con cui è premiato il collegamento è  max p.11 x 2 = 22.  
  6. Arbeitsfreudepiacere al lavoro. Anche questa non è una prova vera e propria, ma è una valutazione globale, che i giudici formulano in base al comportamento del cane, nelle varie discipline che è chiamato ad eseguire (il cane deve lavorare sul terreno e in acqua dimostrando piacere nel farlo, con comportamento disinvolto, sottolineato dal movimento di coda e con la massima celerità e sicurezza nelle azioni di riporto). Il punteggio massimo con cui è premiato il piacere al lavoro è  max p.11 x 1 = 11.

                                    In campo viene testata anche la reazione del cane al colpo di fucile esploso dal Conduttore durante la fase di una breve azione di cerca (è apprezzata la totale indifferenza o minima eccitazione). Questo test non produce nessun punteggio, ma l’esito viene segnalato nel prospetto scritto che riporta tutti i vari dati e punteggi ottenuti dal cane (Formblatt 5).

  1. Wasserarbeit: lavoro in acqua. Si compone di due prove, la prima fa parte del primo ventaglio (Anlagefacher) con tutte quelle sopra elencate ed è:
  2. b) “Stobern mit Ente im deckungsreichen gewasser “ o cerca  dell’anatra viva nel folto della vegetazione palustre. Viene liberata un’anitra alla quale è stata avvolta ed intrecciata tra le piume più esterne di un’ala una fettuccia di carta in modo che l’animale non la possa usare per involarsi (Muller Sistem). I giudici inviteranno l’anatra a nascondersi nella vegetazione presente sulle sponde dello specchio d’acqua, nei vari modi possibili. A questo punto il Conduttore con il cane, non presenti all’azione precedente, verranno chiamati dal giudice che indicherà loro il punto in cui l’anatra si è nascosta. Con il comando cerca “suche”, il Conduttore libererà il cane, il quale dovrà seguire la traccia odorosa lasciata dall’anatra sul pelo dell’acqua, fino nel folto del canneto, dal quale dovrà stanarla e farla uscire allo scoperto. Il Conduttore, quando avrà il consenso del giudice, cercherà di abbattere l’anatra e l’esercizio terminerà con il riporto del cane in posizione di seduto, di fronte al Conduttore. Il giudice permetterà al Conduttore di sparare solo se il cane si sarà già impegnato per un minimo di tempo nella cerca in acqua, che può essere considerato nell’ordine di 10-15 min.. Nel caso l’anatra venga stanata prima di questo lasso di tempo, il cane continuerà la sua azione di predazione, che potrebbe culminare nella cattura dell’anatra, nell’eventuale abbattimento da parte del Conduttore o la prova potrebbe terminare senza che l’anatra venga né catturata, né abbattuta, ma a all’ordine del giudice il Conduttore richiamerà il cane a riva, ritenendo sufficiente quanto visto per esprimere un giudizio. Questa è l’ultima delle prove che viene premiata con il punteggio 12 eccellente, il quale a testimonianza della difficoltà dell’esercizio, sarà moltiplicato per 3, max p. 12 x 3 = 36. In questa prova il cane deve dimostrare la sua passione, la sua perseveranza, il suo coraggio, il su istinto predatorio e la sua resistenza nel lavoro in acqua.

La seconda fa parte del secondo ventaglio di prove (Abrichtefacher) ed è:

  1. a) “Verlorensuchen im deckungsreichen Gewässer”o recupero dell’anatra morta nel canneto. Un giudice senza esser visto dal binomio nasconderà un’anatra morta nel folto del canneto ad una certa distanza (30-40 m.) ed in una posizione consona alla situazione ambientale, da dove il Conduttore potrà posizionarsi., dopo di che quest’ultimo sarà chiamato dai giudici per iniziare la prova. Il Conduttore, con il cane nella posizione di seduto al suo fianco sinistro, ordinerà ad esso di cercare e riportare l’anatra. L’esercizio si conclude con il ritrovamento dell’anitra e il riporto corretto con seduto. Max p. 11 x 1 = 11. Dal 2006 il Consiglio del VDD ha deciso che la prova di cerca e riporto dell’anatra morta occultata sarà valutata con punteggio 10 e non più 11 come negli anni precedenti, per cui il massimo punteggio che si potrà raggiungere in una HZP con pista di lepre “mit spur” sarà di punti 235 e non più di punti 236.. L’esercizio dovrà essere compiuto nel più breve tempo possibile, ossia il Conduttore ordinerà al cane di riportare l’anatra occultata indicandogli una determinata direzione e questo dovrà dirigersi immediatamente a nuoto verso la posizione indicata, cercare nel canneto ed appena trovata l’anatra tornare a nuoto dal Conduttore, approdare e sedersi in attesa di lasciare la preda.

                                  Prima di iniziare le due prove sopra citate, sarà eseguito il test di reazione allo sparo in acqua (Schussfestigkeit), che consiste nel gettare in acqua un’anatra morta in presenza del cane e del conduttore, il quale libererà l’ausiliare, che dovrà nuotare in direzione dell’anatra e solo a questo punto il Conduttore esploderà un colpo di fucile indirizzato a lato dell’animale galleggiante. Il cane dovrà proseguire la sua azione fino all’abbocco e successivo riporto da eseguire sempre nel modo corretto. In caso il cane dimostri timore allo sparo e non esegua il riporto, sarà subito estromesso dalla prova.

  1. 8. Verlorenbringen von Federwild: recupero selvatico da piuma (fagiano o starna o anatra). La prova che viene richiesta è denominata: “Bringen auf der Federwildschleppe” (riporto di un animale da piuma dopo la ricerca della sua traccia odorosa a terra creata in modo artificiale). Un giudice trascinerà con una funicella un selvatico da piuma morto, per un tragitto di circa 200 m, che presenterà due cambi di direzione pari ad un angolo ottuso, nel contempo porterà con sé un altro selvatico morto, il quale sarà posato a terra al termine della pista. Il giudice proseguirà il suo cammino fino ad essersi occultato nel folto della vegetazione per non farsi notare dal cane quando arriverà sul fagiano. Il Conduttore porterà il cane a guinzaglio da guida fino al punto di partenza (Anschuss), dove saranno state posate a terra alcune piume strappate dal selvatico e lo tratterrà per alcuni metri invitandolo ad annusare l’Anchuss, e lo libererà appena questo avrà avvertito l’usta lasciata dal selvatico sul terreno. Seguendo l’emanazione il cane ripeterà il tragitto del giudice, fino ad arrivare al selvatico lasciato a terra. L’esercizio si conclude con il riporto del selvatico, eseguito dal cane di buona lena e per la via più breve per arrivare dal Conduttore. Giunto da questi il cane si metterà in posizione di seduto e attenderà che il Conduttore dia il comando lascia “aus”. L’esercizio viene premiato con max p. 10 x 1 = 10.

 

  1. Haarwildschleppe zur Feststellung des selbtst. Bringens: recupero selvatico da pelo (lepre o coniglio selvatico). E’ la stessa prova sopra descritta con la differenza che verrà trascinato un selvatico da pelo al posto di quello da piuma, e la lunghezza della pista sarà di m. 300, la quale presenterà due cambi di direzione pari ad un angolo ottuso. Il punteggio è max p. 10 x 1 = 10.
  2. Art des Bringes arte di riportare. Viene giudicato il  modo in cui il cane esegue i riporti di “Hase oder Kanin” (lepre o coniglio); b) “Ente” (anitra); c) Federwild (fagiano o starna). L’esercizio corretto prevede che al termine dell’azione che ha permesso al cane di recuperare la selvaggina morta, questi ritorni celermente e si sieda accanto al Conduttore in attesa del comando “aus” lascia. Il punteggio è max p. 10 x 1 = 10. La valutazione del riporto della selvaggina da piuma si valuta facendo una media aritmetica dei punteggi ottenuti nei quattro riporti previsti (uno in campo e due/tre in acqua). La valutazione globale dell’arte del riporto viene fatta come media aritmetica tra la valutazione del riporto della selvaggina da piuma come sopra descritto e la valutazione del riporto della selvaggina da pelo.
  3. Gehorsam obbidienza. Viene valutato tutto ciò che riguarda l’educazione impartita al cane e come questo la mette in pratica (lesto ritorno ai richiami, docilità nel farsi legare al guinzaglio, comportamento educato, niente abbai  o mugolii inutili, ecc ). Il punteggio è max p. 10 x 1 = 10.

 

ANLAGEFACHER

1. Spurarbeit

 

12

3

36

2. Nase

 

12

3

36

3. Suche

 

11

2

22

4. Vorstehen

 

11

2

22

5. Fuhrigkeit

 

11

2

22

6. Arbeitsfreude

 

11

1

11

7. Wasserarbeit

b) 1. Stöb. m. E im deckungsreichen Gewässer

12

3

36

 

2. oder Stöbern m. E lt. beil. Zeugnis

 

 

 

ABRICHTEFACHER

7. Wasserarbeit

a) Verloren suchen im deckungsreichen Gewässer

10

1

10

8.Verlorenbringen Von Federwild

a. Arbeit am geflügel Hunn (Fasan) oder

     
 

b. Verloresuchen und bringen oder

     
 

c. Bringen auf der Federwildschleppe

10

1

10

9. Haarwildschleppe

 

10

1

10

10. Art des Bringes

a. Hase oder Kanin Punkte 10

     
 

b. Ente Punkte 10

10

1

10

 

c. Federwild Punkte 10

     

11. Gehorsam

 

10

1

10

 

Formblatt 5
Formblatt 5

 

Dalla tabella si deduce che il massimo punteggio raggiungibile nelle prove di lavoro è 235 punti. Nel caso in cui due o più soggetti ottenessero lo stesso punteggio, l’ordine della classifica finale sarà stilato in base alla data di nascita, ovvero avrà una posizione in classifica più alta il cane più giovane e in caso la data di nascita fosse uguale otterrà la posizione in classifica più alta il cane che avrà segnalato la presenza della lepre con lo spl e/o spl-sil.

Dal 2002 è stata introdotta dalla direzione del VDD una nuova regola, che prevede di sommare la media aritmetica dei giudizi ottenuti dal cane in forme/pelo al punteggio ottenuto con le prove di lavoro. Il punteggio massimo raggiungibile alla Hegewald sarà quindi 235 in lavoro (Prüfungs Punkte) + 12 = 248 punteggio globale (Hegewald Punkte).

Al termine delle prove di lavoro, nel giorno conclusivo della manifestazione (sabato mattina, dopo la Messa di S. Uberto) si svolgerà la “Hegewaldschau”  ossia la sfilata di tutti i cani che hanno superato la prova, divisi per sesso, partendo dai giudizi più bassi e via via, fino ad arrivare ai migliori. Questi soggetti saranno iscritti nel prestigioso “Zuchtregister” o Registro degli allevatori.

Nelle ultime edizioni non si è più proceduto a tale sorta di “Best in Show”, ma si sono posti in evidenza i maschi e le femmine che hanno ottenuto i migliori giudizi in Forme e Pelo. Oltre ai punteggi ottenuti in lavoro e al giudizio morfologico, come già visto per la “VJP”, saranno riportati nella relazione dei giudici anche notizie riguardanti la dentatura, le palpebre, il carattere manifestato, il comportamento allo sparo, l’abbaio sulla pista di lepre, ecc. di ogni soggetto partecipante.

Waidmannsheil